Regolamento della Corsa d'orientamento notturna

Art. 1 Generalità

Il Circolo Ufficiali di Lugano organizza ogni anno una corsa di orientamento notturna con i seguenti obiettivi:

  1. Valutazione del terreno secondo la carta
  2. Orientamento di notte
  3. Svolgimento di compiti militari (categorie A e I)
  4. Sviluppo e rafforzamento della camerateria
  5. Consolidamento dei legami tra l'esercito, i corpi di primo intervento armati
    e non armati, le società orientistiche e la popolazione

La corsa è valida per l’ottenimento della distinzione di sport militare competitivo.


Art. 2 Partecipanti

Categorie MilitariGradoEtàAppartenenza
A1militari attiviuff/suff/sdtlibera*Stessa Arma, Circolo/Società d’arma
A2militari non più in serviziouff/suff/sdtliberaStessa Arma, Circolo/Società d'arma
I1pronto intervento armatoliberofino a 39Stessa Arma, Circolo/Società d’arma
I2pronto intervento armatoliberoda 40Stessa Arma, Circolo/Società d’arma
 
Categorie Civili EtàAppartenenza
D14ragazze fino a 14Stessa Associazione sportiva
D16ragazze fino a 16Stessa Associazione sportiva
D18ragazze fino a 18Stessa Associazione sportiva
D19donne da 19 a 44Stessa Associazione sportiva
D45donne da 45Stessa Associazione sportiva
H14ragazzi fino a 14Stessa Associazione sportiva
H16ragazzi fino a 16Stessa Associazione sportiva
H18ragazzi fino a 18Stessa Associazione sportiva
H19uomini da 19 a 44Stessa Associazione sportiva
H45uomini da 45Stessa Associazione sportiva

* I militari ancora in servizio di età superiore a 39 anni possono iscriversi nella categoria A2.

Tutte le categorie danno punti per il Trofeo Miglior Società ticinese di CO (TMS).
Soltanto gli orientisti hanno diritto ad iscriversi in una delle categorie civili.

Nel caso in cui i due concorrenti di una stessa pattuglia abbiano stati di servizio o fasce d'età differenti, per la definizione della categoria sarà determinante la categoria meno favorita.


Art. 3 Disciplina

Tutti i partecipanti militari (concorrenti, collaboratori) soggiacciono alla legislazione militare per tutto il tempo in cui portano l’uniforme. Essi devono conformarsi agli ordini ed alle istruzioni degli organizzatori e dei loro collaboratori, indipendentemente dal grado. Si esigono una tenuta corretta e un comportamento irreprensibile prima, durante, e dopo la gara. Il concorrente che si comporta scorrettamente o che si presenta con una tenuta non regolamentare sarà escluso dalla gara.


Art. 4 Porto dell’uniforme, tenuta, equipaggiamento

Tutti i concorrenti delle categorie militari e tutto il personale dell’organizzazione portano l’uniforme. Gli invitati militari sono autorizzati a portarla. L’autorizzazione a portare l’uni- forme è valida per il giorno della corsa fino al rientro dopo la premiazione (viaggio di andata e ritorno compresi). 

AttivitàCategorie militariCategorie civili

Entrata in servizio,
premiazione,
licenziamento 

Tenuta di servizio 90
oppure tenuta di servizio
del proprio corpo di appartenenza.
Libretto di servizio.
Libretto delle prestazioni militari
oppure il Certificato
delle attitudini (facoltativo)

Tenuta civile o tenuta
del corpo/associazione
di appartenenza.

 Corsa

Arma personale d'ordinanza
portata dal concorrente1

Tenuta d'esercizio fornita
dall'organizzazione, scarpe
d'ordinanza o scarpe adatte
alla gara con suola profilata
in gomma, senza copricapo.

Bussola, lampada tascabile
o frontale2.

Per il porto della pistola è
richiesto l’utilizzo
dell’apposita fondina
e del cinturone da cbt 90 

Tenuta sportiva
oppure tenuta
del corpo/associazione
di appartenenza.

Bussola,
lampada tascabile
o frontale2.

1 Per i concorrenti stranieri viene messo a disposizione il fucile d’assalto 90.
2 Su richiesta l’organizzazione mette a disposizione bussole Recta militari e lampade tascabili.


Art. 5 Tiro, lancio granate, armi, munizione, abbuoni

Ogni militare è personalmente responsabile della propria arma e della munizione che gli viene affidata; egli risponde di ogni perdita o danno dovuta a sua colpa o negligenza. Vale l’ordine sull’uso della munizione di guerra.

Il tiro è previsto solo per le pattuglie delle categorie A1, A2, I1, I2.
Il lancio dei corpi di lancio è previsto solo per le categorie A1, A2.

Il comitato organizzativo si riserva la possibilità di far svolgere il tiro con il simulatore di tiro per fass 90.
Sono stabiliti i seguenti abbuoni per ogni arma portata durante tutta la gara:
pistola: 0 minuti; fass 90: 4 minuti; fass 57: 6 minuti.


Art. 6 Ritrovo, svolgimento della gara

Luogo e ora di ritrovo sono indicati sull’opuscolo e nel sito web della gara. Nessun comunicato particolare verrà inviato agli iscritti.

La linea di arrivo e i posti di controllo sono tolti alle ore 22.00. Le pattuglie ancora sul percorso devono rientrare ed annunciarsi all’arrivo della gara. Saranno considerate «non classificate». La gara avrà luogo con qualsiasi tempo.
Tutte le pattuglie partite che non terminano la gara devono annunciare il loro ritiro all’arrivo.


Art. 7 Percorsi

Lunghezza, dislivelli e numero dei posti di controllo di ogni categoria saranno comunicati il giorno della gara mediante le «Istruzioni per i concorrenti» o la descrizione dei percorsi.


Art. 8 Cartine

Il percorso per le categorie militari e di primo intervento è suddiviso in una parte in linea (percorso obbligatorio) e in una parte score (percorso a scelta), su cartina orientistica e/o carta nazionale 1:25 000 ingrandita.
Per tutte le categorie D e H i percorsi sono in linea.


Art. 9 Classifiche e reclami

Per ogni categoria la classifica è stabilita secondo il tempo del percorso, con abbuoni o penalità per i compiti svolti.

Le pattuglie:

  • che si presentano in ritardo al luogo di ritrovo;
  • che non si presentano al completo a tutti i posti di controllo;
  • che adoperano materiale o equipaggiamento non previsti dal regolamento;
  • che adoperano mezzi di trasporto;
  • che non ottemperano alle direttive degli organizzatori;

verranno squalificate o verrà loro imposta una penalità a giudizio insindacabile della giuria.

I reclami sono da inoltrare per iscritto a un membro della giuria al più tardi entro 30 minuti dopo l’orario ufficiale di arrivo di ogni singola pattuglia.


Art. 10 Premi

Le pattuglie classificatesi ai primi tre posti riceveranno un premio ricordo speciale. Alle pattuglie vincitrici delle categorie A1 e A2 viene assegnata una challenge. Una challenge “pronto intervento” viene assegnata alle categorie I (I1+I2), una challenge “Juniori” viene assegnata alle categorie dei giovani (D14+D16+D18+H14+H16+H18), una challenge “Seniori” viene assegnata alle categorie degli adulti (D19+D45+H19+H45). Per l’assegna- zione delle challenges che comprendono più categorie fa stato il numero di pattuglie iscritte da ogni associazione/circolo/società d’arma come pure il risultato ottenuto dalle pattuglie iscritte. Le challenges saranno definitivamente attribuite alle pattuglie, rispettivamente associazione/circolo/società d’arma che le avranno vinte 3 volte, anche non consecutive. Per le nuove challenges messe in palio non si terrà conto delle vittorie nelle edizioni precedenti. Tutti i concorrenti che terminano la corsa riceveranno una medaglia ricordo.


Art. 11 Tasse d’iscrizione

Le tasse d’iscrizione ammontano a:

Categorie A1/A2/I1/I2/D19/D45/H19/H45:fr. 40.– per pattuglia compresa la cena dopo la corsa.
Categorie D14/D16/D18/H14/H16/H18:fr. 15.– per pattuglia compresa la cena dopo la corsa.
Servizi d'avanzamento e scuoleiscrizione gratuita e cena offerta.

Le tasse d’iscrizione devono essere versate entro 15 giorni prima della corsa sul seguente conto:

Se per causa di forza maggiore, una pattuglia non potrà allinearsi alla partenza, il relativo comando o associazione può chiedere il rimborso del 50% della tassa d’iscrizione, entro 10 giorni dalla corsa. In caso contrario l’importo sarà considerato un contributo volontario.


Art. 12 Assicurazione, infortuni

Ogni partecipante militare (concorrente o collaboratore) è assicurato contro le malattie e gli infortuni tramite l’Assicurazione militare federale.
I civili, i giovani e i partecipanti stranieri devono essere assicurati privatamente.
Al tiro è obbligatorio il porto del materiale di protezione dell’udito personale (sul posto sono disponibili tamponi auricolari).

© 2009-2017 CO Notturna   |   URECH+URECH
Banque Cramer & Cie SA
Gioventù e Sport Ticino